chiamaci Tel: (+39) 0805563637 - dellaglioantonio@gmail.com


Se la carie non viene curata in tempo raggiunge la polpa ( la zona più interna del dente che contiene vasi e nervi) e bisogna procedere alla devitalizzazione del dente, cioè alla rimozione dei tessuti infetti e alla applicazione di una corona. Un intervento ben più invasivo e costoso dell’otturazione.

Il dentista fa una radiografia pre-operatoria per vedere forma e posizione delle radici, toglie il tessuto malato e lo disinfetta, luce laser e poi si riempiono i canali dei nervi con materiale apposito. L’operazione può richiedere più sedute.


Un segno di buona professionalità è l’uso della diga di gomma, una piccola benda sintetica, che isola il dente su cui si lavora, dal resto della bocca.

Top